Prenota ora (+39) 338.5626350

Italian English French German Russian

IN BUS : Orgosolo e Mamoiada. Murales e Cannonau. Pranzo dai pastori

  pulsante chiama OFF ita pulsante prenota OFF ita

Orgosolo è un caratteristico borgo della Barbagia, molto famoso per i suoi murales, oltre 250 opere d'arte dislocate nel centro storico, animate da sentimenti di rivendicazione sociale, antimilitarista ed anti colonialista. Un altro aspetto che ha reso Orgosolo famoso e conosciuto, è sicuramente la sua organizzazione economica resistenziale legata a meccanismi arcaici agropastorali che negli  anni 50  catturò l'attenzione di diversi  antropologi, con conseguenti  documentari e scritti che hanno favorito la nascita di alcuni miti, quali il banditismo e l'uso del codice barbaricino. Orgosolo significa anche ambiente naturale , siamo ai piedi del Supramonte, sito naturalistico di rilevanza mondiale. Tanto artigianato artistico e naturalmente  eno gastronomia in questo borgo nasce l'usanza di accogliere il turista con il pranzo dai pastori. Non è possibile trascurare in questa sintesi  il Cannonau,  vino pregiato di uva autoctona omonima, che in questi territori vocati raggiunge vette di eccelenza.

   La nostra proposta prevede l'arrivo ad Orgosolo nella prima mattinata,  ci sarà una piacevole passeggiata nel corso alla scoperta dei murales, oltre 250 opere d'arte. Inoltre il programma prevede la visita ad un artigiano locale che lavora il cuoio e finimenti per cavalli. Molto simpatica la tappa gastronomica  dedicata agli assaggi di formaggio e cannonau, inoltre si assiserà alla cottura del pane carasau.
Inmancabile il classico pranzo con i pastori che si terra nel bosco secolare di leccio ai piedi del Supramonte di Orgosolo. Una festa della tradizione: salumi, formaggi, pecora lessa, maialetto allo spiedo, e sopratutto tanta festa con i canti a tenore e brindisi a base di abbardente. La seconda parte della giornata sarà dedicata alla visita di un borgo a pochi passi, Mamoiada. Tale località lega il suo nome al misterioso rito del carnevale che vede protagonista maschera del Mammutone.  Di conseguenza abbiamo previsto una visita ad un artigiano che produce tali maschere scavando e intagliando il pero selvatico. Anche Mamoiada lega il suo nome alla produzione di un ottimo cannonau, quindi prima di partire e  quasi un obbligo una tappa per degustare questo prezioso nettare.

Letto 42349 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Cookie Policy   -   Note legali   -   Privacy